I cavalieri di Malto -

Stefano Moscatelli

4 abbinamenti per Birra del Borgo al Murphy’s Law

4 abbinamenti per Birra del Borgo al Murphy’s Law
Il Murphy's Law ci suggerisce 4 abbinamenti per il gemellaggio birrario con Birra del Borgo. Scopri quali!

Gemellaggio birrario Napoli-Borgorose: la birra ce la mette Birra del borgo, il cibo ce lo mette il Murphy’s Law di Napoli con 4 abbinamenti studiati da Antonio Zullo e il suo staff

 
Borgorose è un piccolo paese in provincia di Rieti, con poco più di 4000 abitanti. Eppure, nella storia della birra artigianale, una realtà così piccola è riuscita a scriverne una pagina importante in virtù della presenza di un produttore che è stato sulla bocca di tutti negli ultimi mesi, ovvero Birra del Borgo di Leonardo Di Vincenzo.
 
Leonardo è stato uno dei primi interpreti della sensibilità verso la birra artigianale in Italia e grazie alle sue conoscenze in biologia applicate alla ricerca del piacere nella bevuta e un solido passato da homebrewer è riuscito a costruire un piccolo impero su malti e lieviti.
 
Tutta l’esperienza di questo produttore si è concentrata al Murphy’s Law Birreria Artigianale di Napoli di Antonio Zullo, dove si è concentrata in un menù composto da quattro portate abbinate a quattro birre, sempre nella cifra della sperimentazione che caratterizza questo tempietto del buon bere all’insegna della sapiente cucina di Andrea Neri.
 
A onorarci anche la gradita compagnia della Ragazza del Fud!

Almond ’22, 4 abbinamenti per birre speziate

Almond ’22, 4 abbinamenti per birre speziate
Una serata con il birraio Jurij Ferri... cosa ne verrà fuori?

Le birre speziate di Almond ’22 trovano pane per i loro denti da Birra & Bollicine

È accaduto un evento che aspettavamo da molto tempo. Finalmente Angelo Esposito, publican di Birra & Bollicine, si è scrollato la polvere d’intonaco dei recenti lavori di ampliamento dalle spalle e ha dato il via al suo ciclo di incontri con i mastri birrai con degustazioni di birra e abbinamento col cibo.

Potevano i Cavalieri lasciarsi sfuggire quest’occasione? Certamente no. Se poi si aggiunge che siamo particolarmente affezionati al luogo perché è qui abbiamo seguito il nostro primo corso di degustazione con Fermento Birra, la nostra presenza era più che scontata.

Inaugura il ciclo Jurij Ferri, il mastro  birraio della abruzzese Almond ’22. Maestro delle spezie, Jurij è sempre più sulla (e nella) bocca di tutti grazie alle sue birre che abbracciano una grande varietà di stili e riescono a regalare una grande complessità di sensazioni, complessità che non inficia la bevuta. Sue le parole “Non abbiamo bisogno di copiare, l’Italia in fatto di birra non è seconda a nessuno”.

Pizza e birra, 3 abbinamenti per innovare

Pizza e birra, 3 abbinamenti per innovare
La pizza va abbinata sempre alla birra lager? Sbagliato! Leggi il perché...

Se dico “pizza”, cosa viene subito in mente a tutti? Quasi certamente una bella margherita fumante.

E se subito dopo dico “birra”, quale immagine si materializza? Un bicchiere di una bevanda possibilmente bionda, possibilmente ghiacciata, possibilmente inodore e quasi per nulla amara.

Il che, se vogliamo è giusto per il nostro “retaggio” e neanche troppo sbagliato da un punto di vista organolettico. Rimane, tuttavia, un’associazione che andrebbe rivista con un po’ di occhio critico.

La pizza è alimento ai confini del sacro. Partita da umili origini, come unione di farina, acqua, sale, pomodoro, mozzarella e basilico, oggi si è evoluta al punto da non riconoscersi quasi più, approcciando le nuove strade del gourmet e della sperimentazione.

Lo stesso discorso si può fare per la birra, da bevanda ottenuta quasi per magia a prodotto controllato minuziosamente in ogni sua fase e sottoposto a continue sollecitazioni gustative.

È arrivato quindi il momento di sgretolare le certezze del binomio pizza-birra lager? Assolutamente sì.

Pollo alla birra

Pollo alla birra
Oggi abbiamo cucinato pollo alla birra. Scopri la ricetta!

Ricetta per il pollo al birra

Ormai la signora Maria di Napoli ci sta davvero viziando e, cosa più importante, ci fa scoprire sempre nuovi utilizzi per la birra, che da bevanda passa a vero e proprio ingrediente da impiegare in cucina.

Stavolta il protagonista di un secondo piatto è il pollo: la carne bianca si presta molto bene a marinature e insaporimenti da spezie e la birra non sembra attendere altro.

La preparazione, come al solito, punta sulla semplicità. State pur certi che non ci vorrà molto per gustare questo nuovo piatto.

Preparate le mascelle!

Birra Menaresta, tre abbinamenti col cibo per la prima volta in Campania

Birra Menaresta, tre abbinamenti col cibo per la prima volta in Campania
Tre birre di Menaresta e tre piatti: cosa ne uscira?

Menaresta viene omaggiato di tre abbinamenti con la birra per la sua prima volta nei locali campani

In concomitanza del terzo anniversario di attività del pub di Emanuele ‘Menny’ Ambrosino, il Pub 27 di Pompei con la collaborazione di Simone Cozzuto di Alta Gradazione Torrese e Partenocraft, ha inaugurato il 13 scorso la nuova stagione di abbinamenti cibo-birra e lo ha fatto in grande stile, alla presenza di Marco Rubelli, socio del birrificio brianzolo Menaresta.

Menaresta invece è in attività da 10 anni, come racconta Marco, per la prima volta nei locali campani, che fa le veci anche del mastro birraio Enrico Dosoli. Menaresta nasce, come in molti casi, da un passato di homebrewing, passato colorato da un’attenzione tutta particolare di Enrico per la fermentazione e i prodotti della terra. L’impronta di Menaresta è ben riconoscibile in ogni birra ed è faticoso incasellarle in unico stile, qualità che in fase di abbinamento col cibo può risultare un vantaggio non da poco.

Gli abbinamenti sono stati pensati a tre teste da Menny, Enrico e Simone ed eseguiti da Michela Norato. Posso dirvi già da ora che la nuova stagione è iniziata col botto.

Pronti?

Birra e cibo, Nord contro Sud

Birra e cibo, Nord contro Sud
Si fronteggiano ad armi pari due aree ricche di fermento... ma chi la spunterà?

Così uguali e così diversi: il Sud e il Nord si sfidano a tavola con abbinamenti studiati per i due fronti

Ci ritroviamo al Murphy’s Law di Napoli, un locale che ha fatto della birra artigianale italiana la propria vocazione, con ben il 99% di etichette disponibili provenienti dalla nostra penisola.

Il 20 settembre abbiamo parte a un evento incentrato sull’incontro/scontro tra Nord e Sud Italia in materia brassicola. L’intento non è tanto quello di decretare un vincitore, ma di arricchirsi prendendo spunto dalle differenze che emergono. Complementare è la scelta di alternare, anche entro gli stessi abbinamenti, piatti che, allo stesso modo, richiamano sapori del Sud e del Nord.

antonio-zullo-giuseppe-schisano

Antonio Zullo e Giuseppe Schisano presentano la serata dedicata all’incontro Nord vs Sud in materia di cibo e birra

A Giuseppe Schisano di Birrificio Sorrento piace parlare di birra ed è sempre un piacere ascoltarlo, conduce la serata con la solita padronanza della materia insieme al proprietario Antonio Zullo. Spiccata diversità non solo dell’Italia dal resto del mondo, ma dell’Italia per l’Italia, con tutte . Il perché è presto detto. L’Italia è una regiona a vocazione vitivinicola e non brassicola. Quello che pochi sanno è che in realtà questa tradizione c’è stata ma è stata interrotta durante il periodo fascista, in cui sono state introdotte le accise e il predominio di una birra così come la concepiamo ancora oggi: industriale, ghiacciata, pastorizzata, non complessa.

Curiosi di sapere quali sono?