I cavalieri di Malto -

Bianca Piperita – Opperbacco

Bianca Piperita – Opperbacco
Diffondi la crociata
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bianca Piperita, una blanche dall’animo candido

Nome: Bianca Piperita
Formato: bottiglia (75 cl)
Stile: blanche
Gradi: 4,6%
Produttore: Opperbacco
Temperatura di servizio: 6-8°
Bicchiere: calice

bianca-piperita-opperbacco

Bianca Piperita, fresca blanche di Opperbacco con aggiunta di miele e menta

Impressioni

Siamo al cospetto di una blanche atipica, in quanto caratterizzata dall’utilizzo di menta piperita e miele abbruzzese. L’aspetto della birra è comunque in linea con lo stile, colore giallo paglierino opalescente e con un piccolo cappello di schiuma bianca. Al naso si avvertono inizialmente le note agrumate, che lasciano subito spazio alle evidenti note rinfrescanti della menta, che in questo caso sovrasta la speziatura tipica di una blanche data dal coriandolo. In bocca l’ingresso è dolce, contraddistinto da note speziate e agrumate, ma la chiusura è decisamente balsamica e lascia la bocca freschissima. Il corpo esile ed una esuberante carbonazione contribuiscono a rendere questa birra molto beverina. E’ quasi scontato dire che il periodo ideale per berla è l’estate, ma d’altra parte anche in tutti gli altri mesi dobbiamo pur dissetarci, quindi perché non prenderla in considerazione anche se le temperature non sono poi così elevate?

Abbinamenti gastronomici

Un ottimo abbinamento è sicuramente con carpacci di pesce, ma anche con dei formaggi molli e carni bianche. E se azzardassimo un’accoppiata con una macedonia di frutti esotici?

Abbinamenti con l’arte

La menta utilizzata in questa birra mi ha fatto venire in mente il quadro Natura morta con bottiglia di liquore alla menta di Paul Cézanne. Ovviamente, al posto del liquore, ho immaginato una bottiglia di Bianca Piperita. Che dite, l’immagine funzionerebbe lo stesso?

paul-cezanne-natura-morta-con-bottiglia

La sostituzione mi sembra pienamente legittima, che dite?

Un po’ di storia

Birrificio Opperbacco, fondato da Luigi Recchiuti,  nasce nel 2008 a Notaresco, provincia di Teramo, con un impianto di produzione di 20 ettolitri, a due tini, con una sola pompa. Ex homebrewer, Luigi ha iniziato a commercializzare nel 2009 le stesse birre che produceva a casa, per poi sperimentare ed evolversi nel tempo,forte anche dell’esperienza acquisita man mano sul campo. Le sue creazioni rendono Opperbacco un birrificio apprezzato a livello regionale e nazionale.


Diffondi la crociata
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>