I cavalieri di Malto -

Sorachi Madness – Cervesa Guineu

Sorachi Madness – Cervesa Guineu
Dalla Spagna una birra che sorprende, in equilibrio tra IPA e saison
Diffondi la crociata
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sorachi Madness, a metà tra IPA e saison

In breve

Nome: Sorachi Madness
Formato: assaggio (15 cl)

Stile: indian saison
Gradi: 5,8%
Produttore: Cervesa Guineu (Barcellona)
Temperatura di servizio: 7-9°
Bicchiere: pinta

sorachi-madness-cervesa-guineu

Una birra che riesce a destreggiarsi tra due stili, india pale ale e saison, senza sbavature.


La scheda

Impressioni

Questa è un’altra scheda che viene direttamente dagli assaggi effettuati al Villaggio della Birra di Buonconvento, a inizio settembre.

Uno dei rappresentanti dello stile ibrido delle indian saison, ovvero saison con luppolatura accenturata che ricordano le india pale ale. Torbida, dalla schiuma bianca fine poco persistente, colore giallo paglierino con riflessi ambrati. Ha un olfatto molto ricco, difficile da definire a una prima impressione,  ma in cui si ritrova la pungenza da pepe nero, con una freschezza agrumata ed erbaceo in sottofondo.

La birra scende che è un piacere, con carbonatazione leggera e corpo medio. Il luppolo giapponese Sorachi si riconosce immediatamente con un intenso profumo di mandarino. Al palato questa sensazione agrumata si fa più fresca e speziata sulla punta della lingua, senza tuttavia perdere nulla. Il cardamomo la rende la bevuta imprevedibile e sembra di essere su una giostra, su questi alti e bassi dovuti alla speziatura.

Abbinamenti gastronomici

È una birra particolare, che riesce a coprire discretamente sia la gamma di abbinamenti tipici delle IPA che quelli delle saison. Bevendola, ho subito pensato a un barbecue con abbondante salsa.

Abbinamenti con l’arte

Il carattere fantasioso e a tratti surreale di questa Sorachi Madness mi ha ricordato la vena a tratti ironica a tratti poetica delle opere del pittore René Magritte. Una tutte La condizione umana, in cui non riesce a distinguere la fine della tela/finzione e l’inizio della realtà, un po’ come è difficile capire dove finisce uno stile e ne inizia un altro.

magritte-la-condizione-umana

Realtà o finzione? Arte o vita?

Un po’ di storia

Il birrificio è una delle stelle nascenti del panorama brassicolo spagnolo e il nome guineu vuol dire “volpe” in catalano, un animale di piccola taglia che per sopravvivere deve far conto sulla propria intelligenza, un po’ come i piccoli birrifici artigianali nei confronti dei colossi. I locali di produzione si trovano a Valls de Torroella, alle porte di Barcellona, e occupano un antico casale degli inizi del XX secolo di vocazione manufatturiera.


Diffondi la crociata
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>