Malto Reale incontra il Birrificio dell’Aspide in una serata di degustazione e abbinamenti col cibo

“Il primo solco non è mai solco”: secondo un detto cilentano, le cose fatte per la prima volta non saranno mai eccelse, ma andranno necessariamente ripetute per maturare e giungere a perfezione.
È stato così anche per Vincenzo Serra, titolare e mastro birraio del campano Birrificio dell’Aspide, che martedì scorso ha tenuto incollate alla sedia una quarantina di persone riunite al pub Malto Reale di Caserta. Ha raccontato di sé e di come è approdato al multiforme mondo della birra artigianale dopo 11 anni di homebrewing e sperimentazioni che gli hanno permesso di creare una gamma di birre che riflettesse la sua personale visione della bevanda: qualcosa pensato per accompagnare sempre un piatto. Con queste premesse l’evento non poteva che partire con il piede giusto.
Ed su queste parole che giungiamo al punto focale della serata imbastita da Adele Barletta, titolare di Malto Reale, colma di degustazioni di birre tutte ad alta fermentazione e alla spina e abbinamento con il cibo.
Cosa ci ha riservato la regia di Adele con le creazioni del cuoco Benedetto Sparaco? Scopriamolo insieme.